Truffa WhatsApp: è una novità degli ultimi giorni dove gli utenti WhatsApp sono stati oggetto di una nuova truffa. Andiamo a vedere nello specifico come funziona e come tutelarsi.

Di cosa si tratta?

Arriva un messaggio di testo dove avvisa l’utente di fantomatiche ed improbabili violazioni contrattuali per le quali sarebbero stati multati in maniera piuttosto salata. La fregatura sta nel fatto che non viene comunicato l’importo esatto della sanzione e, pertanto, al fine di conoscere tale importo è necessario cliccare un link. Premendo sul link, invece di portare ad una pagina chiarificatrice, vengono attivati una serie di servizi come, ad esempio, previsioni meteo, news, etc.. che svuotano letteralmente i conti telefonici fino a lasciare il cellulare privo di credito.

Come evitare la truffa e tutelarsi?
Per evitare la truffa WhatsApp è necessario conoscere alcune regole basi della web security, dovete sempre ricordare che WhatsApp, così come altre applicazioni di messaggistica istantanea, non potrà mai essere utilizzato per notificarvi multe. Per quello esistono le caselle di posta certificata (PEC) e, soprattutto, ricordate di non premere MAI nessun link che vi risulti sospetto.

Se invece avete cliccato il link non dovete assolutamente farvi prendere dal panico, tutto sta nell’essere veloci nel compiere due semplici azioni, chiamate immediatamente il centro assistenza del vostro operatore e richiedete di disattivare qualsiasi servizio a pagamento attivato, contestualmente è opportuno fare anche la richiesta di risarcimento per riavere indietro il vostro credito.

Resta aggiornato sul mondo del web, visita il nostro blog.

Leave a reply